Perché spero che la saga di Harry Potter sia conclusa

Come si è capito dai vari articoli che ho scritto sui libri di Harry Potter, ho decisamente apprezzato la saga scritta dalla Rowling, e so già che tra qualche anno rileggerò tutti e sette i libri per riassaporare tutta la storia. Per assurdo, proprio per questo motivo spero che la scrittrice non decida di scrivere un seguito.

Ebbene si, io spero che la Rowling non scriva più alcun libro che continui la saga di Harry Potter. La storia che molti hanno letto ed apprezzato è completa, non necessita di alcuna aggiunta. Come si potrebbe poi continuarla? Dalle generazioni successive a quelle di Harry? Dai suoi figli magari? E con che nemici? No, la forzatura sarebbe troppo evidente,  il sospetto di una mera operazione commerciale (vedi gli incassi per i diritti sui film, oltre a quelli della vendita dei libri) sarebbe il minimo. Harry non ha bisogno di un seguito, quello che è stato scritto ha reso immortale la sua storia e la sua scrittrice. Detto questo, se mai dovesse essere scritto l’ottavo libro della saga di Harry Potter, la tentazione di comprarlo sarà troppo forte. Lunga vita ad Harry Potter!

2 pensieri su “Perché spero che la saga di Harry Potter sia conclusa

  1. Come mi raccontavano, mentre i giapponesi quando scrivono una serie poi la terminano sempre, cercando di non fare forzature per tirarla avanti, gli occidentali sono più propensi a stiracchiare le storie all’infinito arrivando a far perdere loro i connotati originali (e che magari le hanno rese famose). In ogni caso spero anche io che non scriva altri libri perché se mai inizierò a leggere le avventure di Potter, mi verrebbe l’angoscia all’immaginarmi una pila di otto libri.

Lascia un commento